Festa del Cinema di Roma, taglia il nastro la nona edizione

festival-del-cinema

Cinquantuno film, sette sale, quattromila posti a sedere e red carpet con i migliori attori del momento. Dal 16 al 25 ottobre l’Auditorium Parco della Musica sarà il punto di riferimento per tutti gli appassionati di cinema e non solo, ospitando proiezioni, mostre, eventi, convegni e dibattiti.

La IX edizione del Festival Internazionale del Cinema appare fortemente rinnovata rispetto alle precedenti: via petulanti documentari e dentro commedie popolari, fuori film d’elite e più spazio alla voglia di ridere con artisti nostrani. Il segnale di questa sterzata verso il cinema popolare è chiaro: il festival si aprirà con la commedia Soap Opera con De Luigi e chiuderà i battenti con Andiamo a quel paese del duo comico Ficarra e Picone.

La grande novità della festa però è un’altra. A partire da quest’anno non saranno giurie di luminari, professoroni ed esperti a premiare i lungometraggi , ma lo stesso pubblico. Saranno proprio gli spettatori infatti che, grazie al voto telematico, potranno stabilire i vincitori del Festival, mandando definitivamente in pensione registi ed ex attori addetti al giudizio.

festival 1Sul tappeto rosso  sfileranno star internazionali: sono attesi, tra gli altri, Richard Gere, Kevin Costner, Clive Owen, Ben Affleck, gli Spandau Ballet e Tomas Milian (storico ‘ Er Monnezza’) a cui sarà conferito il premio alla carriera. Tra i vip italiani, oltre ai soliti evergreen come la Capotondi, Paolo Virzì, Ricky Memphis e Abatantuono, ci sarà spazio anche per gli artisti emergenti quali Maccio Capatonda, The Pills e Salvatore Esposito che potranno confrontarsi  ed apprendere dai migliori attori al mondo.

La Festa del Cinema, a cui ognuno potrà prendere parte, sarà suddivisa in quattro sezioni: 19 film in Cinema d’oggi, 17 in Gala, 7 in Mondo Genere e 8 in Prospettive Italia. Non ha trovato spazio nella selezione del Festival il film dedicato all’ultima parte della vita di Franco Califano, “Non escludo il ritorno”. Il pubblico deciderà i premi di ogni sezione con una card-voto apposita.

L’edizione però non finisce qui, perchè oltre all’Auditorium di Renzo Piano, anche altre strutture prenderanno parte a questi nove giorni di full immersion nel mondo del cinema. Al MAXXI sarà allestito un villaggio adibito al ‘cinema di sperimentazione’ e video di arte, dove interverranno autori affermati come Marco Bellocchio e Ettore Scola.  Il Mercato Internazionale del Festival sarà invece presente in Via Veneto: professionisti dell’industria(ma anche normali spettatori) avranno quattro giorni per incontrare produttori, attori e distributori internazionali, parlando di marketing.

Buona visione!

Massimo Leva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *