La LUISS rugby supera l’ U.A.R

a cura di Giorgio Portaluri

Nella serata dello scorso lunedì 15 la LUISS rugby si è presentata sullo storico campo della Capitolina per disputare il primo incontro ufficiale dell’anno solare 2016. La squadra allenata dall’allenatore D’Ambrosio, che due giorni prima era stata autrice di una buona prova nella Coppa Italia di Rugby a 13, ha affrontato su un campo difficile la rappresentativa romana dell’Unione Avvocati Rugbisti (U.A.R).

Le aspettative erano alte dato che la squadra luissina era uscita imbattuta da tutti i precedenti scontri dall’inizio dell’anno accademico. I ragazzi erano desiderosi di dimostrare ancora una volta le loro capacità e di materializzare i loro sforzi settimanali in allenamento. Pacchetto di mischia collaudato e d’esperienza ( Barbato, Cicolella, Fiore prime linee; Franchi e capitan Paolucci le seconde; Mazzolini, Riccioni e Lonnroth terze), mediani tecnici e scattanti ( Sciunzi, Marotta) e trequarti veloci e capaci (Caggia- Portaluri centri, Franchi e Delli Compagni ali con Bove estremo); queste le scelte per i titolari dell’esperto allenatore bianco blu.

Quella di Lunedì è stata una partita cruda e sofferta, segnata da impatti duri e da sacrificio fisico data anche la vasta esperienza di alcuni membri della squadra avversaria. In particolare sottolineiamo la qualità e la bravura del numero dieci (mediano di apertura) avversario che tra l’altro ha marcato la prima metà della partita nel primo parziale. Sotto di una meta, la squadra luissina è riuscita a ricomporsi e, intorno ai suoi nuclei sempre attivi sui punti d’incontro, è riuscita a consegnare al solito Sciunzi l’ovale da andare a deporre sotto i pali dopo uno sprint fulmineo. Il primo tempo si è concluso, dunque, in momentanea parità.

Nell’intervallo le parole di D’Ambrosio hanno scaldato il cuore e la grinta dei giocatori i quali, anche grazie a degli inserimenti puntuali, hanno dato il loro meglio nel secondo parziale. E’ stato proprio Alessandro Piacentini, subentrato dalla panchina al posto di Paolucci, a schiacciare la palla sotto i pali dopo una lunga azione sviluppata in continuità da parte dei nostri. Il finale di partita ha visto i luissini coinvolti in una dura difesa delle posizioni contro gli attacchi a testa bassa degli Avvocati Romani, decisi a non lasciare la vittoria in casa propria. Ottime le prestazioni negli ultimi minuti di Raffaele Bove (estremo), Sciunzi e Carl Lonnroth che non hanno concesso agli avversari possibilità di marcatura.

Importante anche il sostegno dei giocatori bianco blu subentrati dalla panchina (i due fratelli Finizio e Gallo). In panchina, ancora a disposizione, erano rimasti Francesco La Torre e Gianfranco Portaluri. Alla fine i luissini si sono portati a casa una vittoria, frutto di voglia, sacrificio e gioco di squadra e celebrata con un epico terzo tempo. E’ complesso definire chi sia stato il migliore in campo ma di certo è da sottilenerare la speciale prestazione delle prime linee bianco blu in particolare Ettore Fiore, che ha messo più volte a dura prova la difesa avversaria.

Continua dunque la scia di vittorie consecutive della LUISS rugby, che vede ormai definita la propria composizione e che punta ora a prove di difficoltà superiore come potrebbe essere un campionato di categoria regionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *