ultimi articoli

AMORE E PSICHE OGGI: L’OGGETTIVIZZAZIONE DELLA PERSONA UMANA.

A cura di Francesco Ferrari Quante volte avete sentito elencare le caratteristiche di una persona come se fossero gli...

ISRAELE E PALESTINA: UNA FERITA CHE NON SI RIMARGINA

Vorrei fare una premessa a questo articolo: è inevitabile essere di parte quando si riconosce chi è l’oppresso e chi l’oppressore. Mi...

Beppe Grillo e il victim blaming

A cura di Ludovica Lasconi e Alessandro Colletta “Victim-blaming e cultura dello stupro sono superficialmente considerate l’ennesima scusa utilizzata...

L’esilio: Lo sradicamento nella letteratura, nella storia e nella modernità

Il sentimento di amore verso la propria patria è sempre stato oggetto di nobili ideali. Cosa sarebbe l’uomo senza il senso di...

Samsung Digital Native Award: il tuo stage in Samsung con Ativ Book 9 Lite

di GIULIA DE VENDICTIS


Il contest di Samsung dedicato a tutti gli studenti universitari che amano l’innovazione, la tecnologia e il dinamismo.
La Samsung è un’azienda coreana fondata nel 1938 da Byung-Chull Lee a Taegu; è una delle principali società di elettronica al mondo, con un fatturato che equivale al 50% del Pil sudcoreano e alla quasi totalità di quello irlandese. A giugno, la casa dei Galaxy ha annunciato lo sviluppo diuna nuova famiglia di prodotti: i notebook Ativ.
La linea ATIV si è evoluta in sintonia con le esigenze in costante cambiamento degli utenti moderni, per offrire dispositivi sempre più versatili e flessibili, in grado di adattarsi ad ogni situazione, ha dichiarato D.J. Lee, presidente della IT & Mobile Communications Division della Samsung Electronics; «uno stile di vita frenetico e in movimento richiede alla tecnologia di essere sempre più comoda e smart».
Tra le novità annunciate spicca il notebook Ativ Book 9 Lite, dotato di un design all’avanguardia e un corpo estremamente leggero e sottile che è oggetto del contest Samsung DIGITAL NATIVE AWARD, dedicato agli studenti di sei università italiane – rigorosamente under 30 – amanti dell’innovazione, della tecnologia e di uno stile di vita moderno. Tra gli atenei scelti c’è ovviamente la Luiss, nella cui sede di viale Romania l’azienda sudcoreana ha promosso, lo scorso 27 settembre, un evento particolarmente affollato (e seguito in diretta anche da Madama Louise sul proprio account Twitter: https://twitter.com/madamalouise).
Il Samsung Ativ Book 9 Lite è disponibile in due colorazioni, bianco o nero, ed è dotato di una moderna componentistica tra cui un display multitouch – opzionale – a 10 punti, un processore accelerato quad-core e un Ssd da 128 GB. Un dispositivo, il cui prezzo varia tra i 699 e i 799 euro, che rende alla portata di tutti caratteristiche essenzialmente premium. Con un peso di soli 1,44 kg e uno spessore di 16,9 mm, l’Ativ Book 9 Lite è lo strumento ideale da utilizzare in ufficio, a casa e in movimento.
I partecipanti al Samsung Digital Native Award dovranno proporre entro il 10 novembre 2013 – singolarmente o a gruppi di massimo tre persone – un piano di marketing creativo, altamente innovativo ed efficace per il lancio di questo nuovo prodotto Samsung. I componenti dei dieci migliori team riceveranno il Premio Oro: proprio un Samsung Ativ Book 9 Lite; tra questi gruppi ne verranno selezionati tre, che presenteranno il proprio progetto in lingua inglese di fronte ad una giuria, così che possa essere scelto il vincitore.

Un Premio Speciale verrà assegnato ai partecipanti che svilupperanno il miglior progetto in assoluto: ognuno dei membri del team vincente – o il singolo vincitore – potrà svolgere uno stage di sei mesi durante il 2014 presso uno dei dipartimenti di Samsung Electronics Italia S.p.A scelto a discrezione di Samsung. Ma il premio sicuramente più entusiasmante, ça va sans dire, sarà quello di vedere attuato dalla Samsung il proprio progetto di lancio!

Latest Posts

AMORE E PSICHE OGGI: L’OGGETTIVIZZAZIONE DELLA PERSONA UMANA.

A cura di Francesco Ferrari Quante volte avete sentito elencare le caratteristiche di una persona come se fossero gli...

ISRAELE E PALESTINA: UNA FERITA CHE NON SI RIMARGINA

Vorrei fare una premessa a questo articolo: è inevitabile essere di parte quando si riconosce chi è l’oppresso e chi l’oppressore. Mi...

Beppe Grillo e il victim blaming

A cura di Ludovica Lasconi e Alessandro Colletta “Victim-blaming e cultura dello stupro sono superficialmente considerate l’ennesima scusa utilizzata...

L’esilio: Lo sradicamento nella letteratura, nella storia e nella modernità

Il sentimento di amore verso la propria patria è sempre stato oggetto di nobili ideali. Cosa sarebbe l’uomo senza il senso di...

DA NON PERDERE

Non donna di provincie, ma…

L’Italia ancora una volta si ritrova divisa. Una divisione profonda e netta tra governo e cittadini, tra negazionisti e chi invece sostiene l’esistenza del virus, tra chi protesta in piazza e chi invece, guarda dall’alto dei balconi, tra chi è a favore dei nuovi decreti-legge e chi, invece, si vede sottratta la propria libertà ed il proprio lavoro.

91 volte Hamilton

A cura di Valerio Francesco Silenzi Lewis Hamilton entra di nuovo nella storia. Vincendo...

Aosta: Il giuramento di Ippocrate oltre la legislazione

A cura di Sara Cortellesa È successo ad Aosta, precisamente nell'ospedale Parini: Gianluca Iob medico-chirurgo...

L’alba di un nuovo Medio Oriente: gli Accordi di Abramo e la voce dell’Arabia Saudita

A cura di Federico Esposito "Enorme svolta oggi! Storico accordo di pace tra due...

Libano: il fallimento di uno stato

A cura di Asia Palla e Fabiana Masala La notte del 17 Ottobre 2019,...